La Radio diventa interattiva

Come sempre accade, la tecnologia, una volta messa a punto, genera nuovi contenuti, linguaggi, immaginari.

Questo è accaduto e accade ancora oggi anche per la radio, che dalla sua nascita alla fine del ‘900 a oggi ha continuato ad evolversi. La prima rivoluzione tecnologica arriva negli anni ’30 con i transistor che permettono la creazione delle autoradio e delle radio portatili, poi la modulazione di frequenza (FM) negli anni ’70 con i primi programmi “targettizati”.

Gli ascoltatori per la prima volta sono direttamente coinvolti nelle trasmissioni, commentando o scegliendo i brani da ascoltare. Nei primi tempi delle radio libere non si aveva idea del miracolo mediatico che stava accadendo, mentre nel 2000, con l’avvento del DAB ci si è subito resi conto di quanto questa nuova tecnologia migliorasse la ricezione e la qualità del suono.

Oggi, Paolo Novelli rivoluziona il mondo della radiodiffusione grazie a nuove funzionalità ideate e progettate in collaborazione col partner tecnologico NS12 SpA, che rendono la radio completamente interattiva grazie alla cross medialità, che permette alla radio di dialogare con internet, passando dal FM/DAB+ alla rete e viceversa.

 

Un progetto tutto italiano – dallo sviluppo alla produzione - Entertainment interattivo, e-commerce dinamico e pubblicità in target: l’ascoltatore è libero d’interagire con programmi, trasmissioni, eventi e anche con la pubblicità, come mai prima d’ora in tempo reale e in qualunque parte del mondo.